Brian Boyé, il direttore della moda da 44 anni, sì ho sottoposto all’intervento una settimana prima di me

Mentre circondava un nuovo modello, accese un antistaminico oral come Allegra per alleviare il prurito. (Dai un’occhiata alla nostra lista dei migliori farmaci per l’allergia per uomini potencialex forum per trovare il farmaco giusto per te.)

Non sono sicuro se ho provato una reazione allergica o ho solo dato la pelle secca? Consultare il medico per un patch test, suggerire il dottor Mucci. Il tuo dottore metterà piccole quantità di potenziali allergeni (anche il nichel) sulla tua pelle e li lascerà per due giorni per testare una reazione. (Fare clic per determinare quando veder un allergologo.)

Se ti è piaciuta questa storia, adorerai quete:

I 6 migliori miti sull’allergia: sfatati!I migliori rimedi naturali per le allergy4 modi folli che il tuo cellulare fa male alla salute Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

PICCOLO PIÙ diee un anno fa, ho notato un brufolo sul naso. Il che sarebbe stato perfettamente normale, tranne per il fatto che all’epoca avevo 39 anni. E questo “brufolo” non è mai andato via.

Nove mesi dopo, ho finalmente convenuto che il mio piccolo brufolo non si trasformasse in un mirino puntino bianco, o imprigionasse un appuntamento con un dermatologo locale. Il mio tempo di attesa: 3 mesi. La mia sembrava un’eternità; Non è stato visualizzato che fosse una media allarmante per un nuovo pacificatore.

Certo, avrei dovuto saperlo scuotere più velocemente, al momento che sono il direttore del fitness della più grande rivista di salute maschile del mondo. Ma le crescite casuali della pelle, più di ogni altro sintomi medici, ci sfidano una bilanciare prudenza con paranoia. Provaci, non vogliamo riorganizzarti in modo eccessivo ad ogni piccolo segno e talpa che notiamo.

D’altro canto …

Il dottore ha rilevato che il cancro della pelle può manifestarsi, in particolare il carcinoma basocellulare. Questo non andava bene, ovviamente. Ma devo sottolineare che chiunque abbia un carcinoma basocellulare o squamocellulare viene da tutto il giorno, beh, tutti: “Almeno non è melanoma!” E hanno ragione. Quindi ho provato ad adottare una mentalità positiva.

“C’è solo un problema”, ha scritto il mio dermatologo. “La posizione.” Ha spiegato che le sue altre partivano dal mio corpo – il mio braccio o la schiena, per esempio – il trattamento era semplice come “scavare” il cancro, assicurandosi di rimuovere un pezzo di carne più grande del necessario (solo per essere al sicuro) . Quindi la ferita sarebbe stata cauterizzata, costruita dietro di Conosco una cicatrice dal sopravvissuto che mostrerò con orgoglio quando qualcuno la mia band chiedeva della mia LiveStrong.

Il mio caso era complicato. “Data che è sul tuo naso, avrai bisogno di una ricatruzione”, le mie informazioni mediche.

Quello che ho sentito: “Sembrerai un mostro”.

Ecco perché ho imprigionato un appuntamento con Christopher Miller, M.D., il direttore di surgeria dermatologica presso la scuola di Medicina dell’Università della Pennsylvania. Il dottor Miller è uno dei migliori chirurghi di Mohs del paese. Nella surgeria di Mohs, il medico è la minor quantità di tessuto possibile rimuovendo tutto il cancro. Quindi, nel mio caso, il dottor Miller avrebbe riposizionato la pelle da un’area adiacente per coprire la ferita e il seguo con cuciture di precisione e laserterapia per lasciare una malapena traccia dell’operazione.

Eppure lascia che ti dica: questo non è un conforto affatto quando sei tu, e c’è la possibilità di Google “fine dopo di Mohs delle photo”.

{C}

DR. MILLER SAT davanti a me spiegando cosa stavo per rise. “Ho intenzione di regalare un buco delle piccole dimension di una monetina”, ha detto. “Poi taglierò a lembo di pelle dalla parte superiore del tuo naso e lo sposterò verso il basso. Dopodiché taglierò un altro lembo …”

All’improvviso, lo tengo al dottor Miller se si spostò alla sua destra: “Da quanto tempo hai quella macchia sulla palpebra?” Il suo comando era condiviso da Amy Rushlow, la mia collega di 26 anni fa che si occupava dell’intervento sul nostro sito web. È stata sedotta da pochi passi dal dottor Miller.

“Circa 2 anni”, ha detto Amy.

“Qualcuno l’ha mai guardato?”

“Il mio oculista ha scoperto che era solo un’etichetta sulla pelle.”

“Mai sanguinato?”

“Forse un paio di volte, immagino.”

“Penso che se avessi curato le cellule basali. Abbiamo bisogno ha fatto una biopsia”.

Non sono sicuro di chi fosse più sorpresa: io o Amy.

Ho dovuto chiedere al Dottor Miller: “Come puoi essere così sicuro dall’altra parte della stanza?”

“Ho fatto più di 1.300 interventi chirurgici di Mohs scorso. Tutto quello che faccio è operativo la sua persona con cancro della pelle”, ha detto il dottor Miller. “Mi ha aiutato a diventare bravo a rilevare gli infortuni, anche quando era sottile.”

Pochi giorni dopo, i risultati della biopsia di Amy gli hanno dato ragione.

È venuto fuori che io e Amy non siamo gli unici membri dello staff di Men’s Health per dover affrontare un intervento chirurgico di Mohs. Brian Boyé, il direttore della moda da 44 anni, sì ho sottoposto all’intervento una settimana prima di me. E il caporedattore Ben Court, 38 anni, è sottoposto alla procedura 7 anni fa (così come sua moglie). Tutto ciò serve da commemoria: vuoi protezione dal cancro della pelle, senza contare sulla giovinezza: ho acceso una bottiglia di crema solare.

UNA SETTIMANA DOPO, un’infermiera mi ha rimosso i 40 punti di sutura dal naso. Quindi il dottor Miller si è seduto accanto a me e ha iniziato a lucidare la zona con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

“Voglio lucidarlo prima che tu dia un’occhiata”, ha detto. “Darai più fiducia il suo come apparirà una volta che sarà completamente guarito”.

“E il punto sul mio labbro?” Chiesi, riferendomi a una chiazza di pelle persistentemente secca che il dottor Miller aveva deci de sottoporre una biopsia il giorno del mio intervento.

Ha controllato i risultati della patologia. “È squamoso”, ha detto, mentre io sono arrivato a specchio. “Possiamo gestirlo allo stesso modo.” Qual è lo stato frustrante: Otto anni fa, un altro dermatologo mio aveva detto che questo punto era “niente”.

Ho profondo ispirato mentre porto ciò che specifico e conservo il mio riflesso. Rima piacevolmente sorpresa: non ero un campione. Livello di fiducia: in aumento. (Salvare il video del mio intervento nella parte alta della pagina. Contiene i grafici grafici della mia operazione, ma vedo quanto si sta riprendendo questo stato veloce e impressionante.)

IERI, ERIC ADAMS, un altro editore che ha indicato un’etichetta della pelle che spuntava a malapena da sotto la sua basetta. Ha 41 anni. “Cosa ne hai pensato? Probabilmente niente, giusto?”

Adesso vedrò una minuscola crosta su di esso. Stava insanguinato.

“Penso che ci sia una cellula basale. Dovresti fare una biopsia”, ho detto, canalizzando il dottor Miller. Certamente, non così davvero se si tratta di cancro della pelle. Poi di nuovo, Eric non sa che non lo è.

Note del redattore: hai diagnosticato un cancro della pelle? Da scoprire mangia trovare il miglior surgero possibile, leggi il successivo racconto di Campbell, “Quando il cancro della pelle attacca il tuo viso”.

UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE A: Dr. Christopher Miller, Michelle Sparrow, Tara Svedas, Kim Menard e lo staff del Perelman Center for Advanced Medicine. L’assistenza che fornisci non è seconda a nessuno. -CORRENTE ALTERNATA

Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

Il cancro della pelle non sempre annunciata con l’apparizione improvvisata di un grosso neo nero dall’aspetto strano. Da uno studio della Temple University School of Medicine è stato prelevato un prurito che non si confronta o una sensazione di permanenza in una lesione dell’addome dovuta al ritrovamento dei tipi del cancro della pelle.

I ricercatori hanno scoperto che prurito e dolore erano disturbati frequenti nei carcinomi a cellule squamose e basocellulari, a causa di forma più comuni di cancro della pelle. Il dolore, in particolare, è stato particolarmente associato a tutte le cellule squamose: oltre il 40% dei pazienti ha subito lesioni alla lesione, quasi il doppio del tasso delle cellule basali.

“Le cellule squamose tendine ad essere un po ‘più deep nella pelle”, afferma l’autore dello studio Gil Yosipovitch, M.D. “Quando non c’è processo nel profondo della pelle, sono associato a tutte le fiber del dolore piuttosto che all fiber del prurito”.

Fissa ha sollevato un dolore con il medico ha sentito dolore o indolenzimento in una crescita, o un prurito persistent che dura sei settimane o più – dice il dottor Yosipovitch. Questo è il motivo per cui darai la priorità a quali dovrebbero essere sottoposte a biopsia per prime se ne sono diversi che sembrano sospette.

Anche se il dolore o il prurito sono fastidiosi, è stato segnalato che è meglio controllare eventuali lesioni dall’aspetto strano. I tumori delle cellule basali possono apparire come prominence rosse lucide, piaghe aperte o persino macchie rosse sulla pelle. I tumori a cellule squamose sono spesso spessi e squamosi, ma a volte possono anche sembrare tumori delle cellule basali, afferma il dottor Yosipovitch.

I tumori delle cellule squamose e delle cellule basali di solito no si diffondono, ma devono comunque essere trattati. “Crescono e possono portare alla deturpazione, soprattutto intorno alla vista, come la distorsione delle orecchie o del naso”, dice il dottor Yosipovitch.

È interessante notare che lo studio del dottor Yosipovitch ha coperto il dolore e il prurito che non è indicativo della comunità del melanoma, la forma più mortale del cancro della pelle. Invece, dice, la regola ABCDE è migliore per determinare se il tuo neo è sospettosa per il melanoma risetto prurito o alla tenerezza: il neo è asimmetrico (a metà non corrisponde all’altra); il bordo è frastagliato o irregolare; Il colore non è uniforme e spesso, compreso il nero, marrone o marrone chiaro; Il diametro è maggiore della dimensione di una gomma da matita; oppure il talpa se è evolta o è cambiato nelle ultime settimane. È il tuo neo sembra sospetto, mancato controllo del medico. Clicca qui per modificare la prevenzione, curare e curare il cancro della pelle. 

VIDEO CORRELATO:

Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

Pensavi di aver dato essere al sicuro dal cancro della pelle lì dentro il tuo cubicolo? Strong no. La lampada fluorescent compatte (CFL), l’energica lampada risparmio che si trova nella maggior parte degli uffici che sembrano molle a spirale, può superare la dose giornaliera di radiazioni UV in appena 5 minerali se si tratta di una trentina di centimetri da esse, secondo una nuova ricerca dalla Stony Brook University.

I ricercatori hanno coltivato campioni di cellule della pelle umana e hanno posizionato una polizia di distanza da due lampadine CFL per un massimo di 4 giorni per vdere come reagito. I risultati: le cellule della pelle hanno smesso di crescere e hanno cambiato forma, anche segnali di allarme per lo sviluppo del cancro della pelle.

Stand succedendo? A differenza delle lampadine a incandescenza vecchio stile, la CFL rilasciano radiazioni UV e il sole, affligge la direttrice dello studio Miriam Rafailovich, Ph.D., docente presso Sony Brook. E cosa succede quando sei andata in una giornata lunga in spiaggia, la radiazione danneggiano il DNA nella tua cellula, rendendola sensibile all mutazioni e al cancro.

Il CFL non è provvisto di supporto per impedire la fuoriuscita di radiazioni, a causa della forma a pappagallo ricurvo, lo strato protettivo è spesso se scheggia, lasciandoti esto. Tuttavia, la lampada fluorescente a forma di tubo non rappresenta un problema, ma non soggetta alle crepe che affiggono le CFL.

Quindi è ora di spalmarsi sulla crema solare al lavoro? Non ancora, dice Rafailovich. L’associazione di radiazioni CFL diminuisce in modo spontaneo man mano con te si allontani dalle lampadine. La tua soluzione: dai un’occhiata sotto il paralume. Se il bulbo semina un gigante, postalo almeno a 2 piedi di distanza da te, dice Rafailovich. In uno spazio ristretto e non riesci a spostare la tua lampada? Sostituisci il tuo paralume a una lettera con un disegno in vetro: bloccherà abbastanza radiazioni per tenerti al sicuro, dice.

Se ti è piaciuta questa storia, adorerai quete:

6 rischi mortali per la salute in agguato nella tua casaPerché non riesci a dormireGli 8 più grandi errori di protezione solare Questo contenuto viene creato e gestito in terza parte e importato in questa pagina già solo scopo di fornire e indirizzi di posta elettronica. Potresti essere in degree di trovare ulteriori informazioni his questo e contenti simili his piano.io

Questo articolo è apparso originariamente nel numero di dicembre 2020 di Men’s Health.

LESLIE JORDAN è quello che potresti chiamare un’influencer dei social media. Tranne per il fatto che non ha accumulato e suoi 5 milioni di follower il suo Instagram in posa con modelle seminude sulle cost of Bali.

L’attore di 65 anni si è affrettato. Arriva al pubblico ogni giorno durante COVID-19, storie di Hollywood dietro le quinte, commedie slapstick e parole di saggezza non convenzionali, il tutto con il suo inconfondibile accento del sud.

Il social media classificato PG-13 Mister Rogers condivide la sua sana rima mental durante un fottuto anno.

Ero in Tennessee e ho iniziato a postare cose davvero divertenti.